• Home
  • Blog
  • Come inviare denaro in America

Come inviare denaro in America

Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Come inviare denaro in America

I rapporti commerciali tra l’Italia e gli Stati Uniti sono sempre più stretti e non è raro che anche i privati si trovino nella situazione di dover inviare denaro in America, magari per pagare un bene oppure per far arrivare un regalo ad un parente che vive oltreoceano.

Ecco, allora, i principali modi che puoi usare per inviare denaro in America verso un conto bancario.

Transferwise

Transferwise è una piattaforma che offre servizi di trasferimento di denaro verso 645 Paesi differenti.

Ha iniziato la sua attività nel 2011 ed oggi ha oltre sei milioni di clienti.

Funziona attraverso un sistema definito peer-to-peer per cui se un cliente italiano deve inviare una cifra in dollari negli Stati Uniti, Transferwise gli chiede di versare la somma equivalente in euro attraverso un conto corrente collegato al suo account Transferwise oppure attraverso un bonifico.

La somma viene poi convertita in dollari e inviata al ricevente. Si tratta di una delle piattaforme più economiche attualmente operanti, che permette di risparmiare fino al 90% della spesa che si sosterrebbe attraverso un classico istituto bancario.

Transferwise prevede un costo fisso minimo di € 0,63 per ogni trasferimento in denaro ma ci potrebbero essere alcune variazioni in base alla valuta che si intende trasferire.

Il costo da sostenere per ricaricare il proprio conto è invece attualmente dello 0,84% rispetto alla ricarica.

Infine l’apertura del contro è completamente gratuita e il trasferimento del denaro è garantito in un massimo di 72 ore ma i tempi possono dimezzarsi se si decide di aderire all’offerta Fast che ha un costo leggermente più alto.

Western Union

Un altro sistema molto utilizzato per il trasferimento del denaro verso gli Stati Uniti è rappresentato da Wester Union.

L’azienda opera in 200 Paesi in tutto il mondo e permette di creare il proprio account del tutto gratuitamente.

Wester Union applica delle tariffe molto interessanti. Infatti non sono previste commissioni se il prelievo del denaro da inviare viene fatto su conto corrente, attraverso bonifico, carta di credito o di debito.

Se, invece, si vuole pagare mediante soldi in contanti, allora si paga una commissione di 5,90 euro se si versa su una carta di credito o di debito, 1,90 euro se invece si fa arrivare il denaro su un conto corrente.

Uno dei vantaggi di Western Union è che il ricevente riesce ad avere il denaro nel giro di pochi minuti.

L’invio di denaro può essere fatto attraverso la piattaforma aziendale, ma ovviamente devi aver attivato precedentemente un account, oppure in uno dei tantissimi punti vendita che si trovano in tutto il mondo.

Sul sito ufficiale di Western Union puoi trovare l’elenco dettagliato di tutti i punti vendita con l’indirizzo preciso e gli orari di apertura e chiusura.

Altri modi

Se Western Union e Transferwise sono sicuramente le più conosciute, sappi che ci sono molte altre piattaforme che permettono di inviare denaro negli Stati Uniti.

PayPal è forse una delle piattaforme più conosciute in Italia e pochi sanno che consente di trasferire denaro anche in America ma ha commissioni più alte e tempi di trasferimento più lunghi (ci vogliono fino a 5 giorni).

Una piattaforma che sta conoscendo un certo successo è Azimo, che negli ultimi mesi ha raggiunto un milione di clienti e opera in molti Paesi.

Tanti i vantaggi offerti da questa piattaforma, a cominciare dall’app per smartphone che ti permette di gestire tutte le informazioni con il cellulare per finire con la possibilità di non pagare commissioni sui primi due trasferimenti che si effettuano.

Infine con la promozione Porta un Amico si può guadagnare un bonus di 10 euro segnalando un contatto interessato ad attivare un account e fare una prima operazione.

Tutti i trasferimenti avvengono in un massimo di 24 ore. Infine un’ultima piattaforma che puoi prendere in considerazione è InstaRem che ha oltre tre milioni di clienti e consente di trasferire il denaro in un massimo di 48 ore.

Attualmente per chi vuole trasferire tramite il suo account denaro negli Stati Uniti non è prevista alcuna commissione.


Articoli correlati
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
AGGIORNAMENTO: HYPE fa retromarcia su Credit Boost? Cos’è? Credit Boost è il servizio di Hype che mette a disposizione di chi lo richiede la…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Grazie ad N26 puoi inviare denaro ai tuoi contatti direttamente dallo smartphone anche senza conoscerne le coordinate bancarie, l’importante è che…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Come sempre ad Hype piace viziare i suoi correntisti. Stavolta, anche se con un po’ di ritardo e me ne scuso…, sono a segnalarvi il codice promo per ac…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Con Tinaba Premium, oltre alle funzionalità del conto Tinaba base gli utenti hanno dei vantaggi aggiuntivi: SCONTI QUOTIDIANI: accesso ad uno store escl…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Quello della diffusione è un dato spesso manipolato. Infatti, come è accaduto per altri settori della finanza, alcune riviste specializzate, diffondono bufa…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
3D Secure è un sistema di sicurezza utilizzato per la carta conto N26 al fine di proteggere e rendere più fluidi e veloci gli acquisti online…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
La rivoluzione dell’acquisto online: Bestshopping.com Acquistare online è una realtà che fai tutti i giorni, con semplici gesti: ti colleghi a un sito sc…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . 1 commento
Guida pratica per scoprire tutte le informazioni sul funzionamento del Cashback Che cos’è Il Cashback di Stato è un metodo innovativo per recuperare u…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . Lascia un commento
Di HYPE abbiamo detto molto nella nostra recensione, ma qui ti elencheremo le tipologie e i tempi delle varie modalità di ricarica possibili per questa cart…
Scritto da Emanuele Tolomei. Pubblicato in . 1 commento
Che cosa sono i controlli Schufa? Si fa riferimento a tali verifiche quando si parla di affidabilità creditizia. La Schufa Holding AG, in particolare, è l’a…
Torna su